ENTRA
[wp-members page="login"]
Click here to register
Brindiamo ad un'esperienza unica

Calendario Eventi

settembre
Parti di Vite a Tenuta Fontecuore 2
Il tour di Somewhere alla Sacra di San Michele 30

Multimedia

Ultimo video

Ultime fotografie

Territorio

Torino e Collina Torinese

Il territorio collinare a sud di Torino regala moltissime meraviglie di carattere ambientale, agricolo, storico, artigianale e culturale. Un ecosistema di pregio sia sul versante paesaggistico sia per la concentrazione delle biodiversità: ai vini DOC si aggiunge una ricca varietà di prodotti dell’orto e del frutteto, tra cui le ciliegie di Pecetto, località che in primavera vedrai vestita di bianco per la fioritura.
Ideale per tranquille passeggiate a piedi o in bicicletta, attraverso i percorsi ciclabili e le strade bianche, quest’area ti riserverà incantevoli scorci panoramici su Torino.
Il Parco Fluviale del Po è perfetto per attività naturalistiche e sportive lungo le sponde del fiume più lungo d’Italia.

Sulle fasce collinari a est della città si estende un comprensorio vitivinicolo che unisce 28 Comuni. Due le DOC presenti, la storica Freisa di Chieri e la recente Collina Torinese, ottenute grazie al lavoro di un tessuto produttivo di piccole e medie aziende. È un territorio di forte impronta sabauda, dove le aree vitate si alternano a borghi, castelli e chiese. Fra queste, la Basilica di Superga, opera dello Juvarra, costituisce un regale ornamento al prolo della collina.

Canavese

Il Canavese è uno splendido angolo di Piemonte che racchiude un’infinità di tesori storici, artistici, naturalistici ed enogastronomici. Quest’area presenta una particolarità unica: si passa dai 200 ai 4.000 metri di altitudine in poche decine di chilometri. Dalle pianure del Po e della Dora Baltea potrai salire sulle colline dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea e poi sempre più su fino a verdi montagne e alle aspre cime del Gran Paradiso: gli scenari naturali estremamente differenti e la cultura dell’uomo che da sempre popola questi paesaggi renderanno la tua visita una continua scoperta.
Il Canavese è una terra ricca di laghi e di castelli, dove i vigneti sono la prova di una passione per il vino che vanta radici antiche.

In questo territorio situato a nord di Torino si producono eccellenti vini DOC fra cui il bianco Erbaluce di Caluso e i rossi Canavese e Carema, che vanta un originalissimo sistema produttivo “a pergola” su terrazzamenti. Qui è concentrato il più alto numero di produttori, con quattro Cantine sociali e due Enoteche Regionali. Tipica del Canavese è la produzione del Caluso Passito da uve Erbaluce, lasciate appassire su graticci, o appese, per sei mesi.

Val Susa

Da secoli via di transito per eserciti, pellegrini e commercianti, la Val Susa conserva un mirabile insieme di beni storici e artistici, ma anche tracce di cultura materiale da conoscere seguendo gli Itinerari d’Arte Religiosa Alpina.
Lungo il percorso potrai apprezzare incantevoli centri storici, tipiche borgate alpine, complesse fortificazioni e abbazie millenarie. Fra queste, domina la valle l’imponente Sacra di San Michele, monumento simbolo della Regione Piemonte. Il monte Rocciamelone, i Laghi di Avigliana, i parchi naturali alpini e il monte Chaberton sono mete escursionistiche irrinunciabili.
Le località delle valli Sangone e Cenischia, inoltre, offrono affascinanti panorami ed esempi delle tradizioni locali.

Il territorio vitato della Val Susa si trova interamente in zona montana. In quest’area, fra quelle che hanno ospitato le Olimpiadi del 2006, la coltivazione si estende in un comprensorio di 19 Comuni, no ad altitudini estreme: proprio qui potrai visitare il vigneto a bacca rossa più alto d’Europa. Il sistema vitivinicolo è costituito da piccole aziende che ora possono fregiarsi della DOC. Interessanti gli splendidi vigneti di Chiomonte, dove si produce il particolarissimo “vino del ghiaccio”.

Pinerolese

Pinerolo è la “Città della Cavalleria”, da esplorare passeggiando fra portici, musei e palazzi. Da non perdere vicino alla città è la Rocca di Cavour. Giunge fino a Pragelato e Sestriere la corona di montagne che sale attraverso la Val Chisone passando da Fenestrelle, famoso per la struttura fortificata più ampia d’Europa. In quota, inoltre, potrai percorrere la strada militare dell’Assietta. Le vicende dei Valdesi segnano l’incontaminato paesaggio di tutta la Val Pellice: a Torre Pellice musei e luoghi di culto, ma anche le gustose ricette, ne sono la coinvolgente testimonianza.
La Val Germanasca è la più selvaggia delle valli del Pinerolese: a Prali, i Tredici Laghi sono meta di scenografiche escursioni, mentre Scopriminiera permette un originale viaggio nella storica miniera di talco.

Si estende a sud-ovest di Torino questa zona che ha visto gareggiare gli atleti dei Giochi Olimpici Invernali 2006. I vigneti sono presenti su un’area di 30 Comuni, ai piedi della montagna e lungo ripidi pendii. Realtà produttiva di spicco è la Cantina Sociale di Bricherasio, la più importante in termini di capacità di tutto il territorio provinciale. Caratteristici della zona sono i vini pregiati Avanà, Doux d’Henry e Ramìe.