ENTRA
[wp-members page="login"]
Click here to register
Brindiamo ad un'esperienza unica

Calendario Eventi

Nessun elemento

Al momento non ci sono record in questa sezione

Multimedia

Ultimo video

Ultime fotografie

La tua posizione è: News > Ilaria Salvetti a Vinifera

Ilaria Salvetti a Vinifera

Sabato 24 e domenica 25 marzo, con orario dalle 11 alle 19, presso il Polo Fieristico di Trento, verrà realizzato il Salone dei vini artigianali dell’arco alpino in cui, negli stand dei produttori presenti, si potranno degustare ed acquistare ottimi vini.

L’evento, che assume carattere nazionale, celebra l’eccellenza della produzione vinicola orientata alla sostenibilità ed alla qualità.

Oltre 50 vignaioli provenienti dall’arco alpino (regioni cisalpine più Austria e Slovenia) proporranno in degustazione e vendita le loro etichette.

Il percorso di degustazione libera è  accessibile con l’acquisto del calice al prezzo di 15 euro ma, oltre a questo, sarà possibile partecipare al ricco programma di degustazioni guidate e conferenze.

Gli appassionati assaggiatori potranno inoltre avventurarsi in sentieri limitrofi al “di-vin percorso” grazie alla presenza di una rosa di artigiani del gusto che accompagneranno il Salone.

Ilaria Salvetti_Spumante e Grappa

Dal Piemonte, e più precisamente dal Canavese, arriverà a Trento Ilaria Salvetti cui chiediamo: perché la scelta di partecipare a Vinifera?

“Da una conoscenza precedente realizzatasi in altri eventi dedicati ai vini naturali e biologici, siamo stati invitati ed abbiamo aderito all’invito con entusiasmo.

Riteniamo che questo evento sia occasione per presentare i nostri vini in un territorio alpino del nord-est, soprattutto perché è un territorio che ha sicuramente dimostrato una grande propensione per le produzioni ad alta sostenibilità ambientale”.

Cos’è per voi la sostenibilità?

“La sostenibilità, per noi, parte dalla cura del terreno e da un allevamento della vite che non prevede l’uso di concimi chimici e diserbanti, quindi effettuato in modo il più naturale possibile.

Questo ci permette, tramite una vendemmia manuale, di ottenere uve che, esprimendo il massimo potenziale del territorio, consentono la minima lavorazione in cantina.

Le fermentazioni, infatti, avvengono con lieviti autoctoni per finire con basso utilizzo di solforosa in bottiglia”.

Che ruolo può avere l’Erbaluce a Vinifera

“L’Erbaluce in Trentino può rappresentare la conoscenza un vitigno raro autoctono del territorio alpino del nord ovest che può sicuramente destare piacevole interesse per gli amanti del vino anche in una zona ricca di grandi vini pregiati”.

Vinifera_locandina

Infoline: 324 81 65 042