ENTRA
[wp-members page="login"]
Click here to register
Brindiamo ad un'esperienza unica

Calendario Eventi

Nessun elemento

Al momento non ci sono record in questa sezione

Multimedia

Ultimo video

Ultime fotografie

La tua posizione è: News > Ice One di Casa Ronsil e Fondant au Chocolat

Ice One di Casa Ronsil e Fondant au Chocolat

Ice One è un vino del ghiaccio (Ice Whine) ottenuto da uve di vitigni autoctoni: avanà, becuet, chatus allevati nel vigneto La Vaute, che vanta 70 anni di storia, ad un’altitudine di 700 metri nel comune di Chiomonte.

Nel 2006, CASA Ronsil si associa al progetto “Ice wine” a Chiomonte, sostenuto della CMAVS (comunità montana alta valle susa ) e dal comune di Chiomonte, nella sperimentazione della produzione di “Ice wine” nelle vigne più alte d’Europa, rispettando il disciplinare internazionale e con l’intento di creare il primo vino unico a bacca rossa mentre, tradizionalmente, gli “Ice wine” vengono realizzati con le uve bianche.

La vendemmia avviene con una temperatura intorno ai meno -5° di notte o prestissimo la mattina prima che sorga il sole il cui calore danneggerebbe la raccolta poiché sia al momento della vendemmia, sia nella fase di  pigiatura, le uve devono essere ‘ghiacciate’ e non possono essere congelate artificialmente.

L’Ice One di Casa Ronsil è un vino dolce figlio dell’inverno, raro e di eccellenza, nato in condizioni estreme ed è il frutto della passione e dell’accanito lavoro dell’uomo che opera in sinergia con i doni di Madre Natura.

La Curiosità

Di questo vino pregiato, ottenuto dalla vendemmia con i grappoli ricoperti di ghiaccio, si ha già notizia in epoca romana, come evidenziato dagli scritti di Marco Valerio Marziale poeta Latino (40 – 103 d.c ).

Dopo alcuni secoli di oblio, verso la fine del ’700, in Germania, è stato ripreso questo tipo di vinificazione. Oggi, le aree in cui è più presente la produzione degli Ice wine sono: il Canada, l’Austria, l’Alsazia (Francia), la Svizzera, la Slovenia e, più recentemente, il Piemonte ed altre Regioni alpine d’Italia.

Origine: Alta Valle di Susa, Piemonte

Produttore: Casa Ronsil di Franck Thollet, Azienda Agricola Vitivinicola

Tipo vino: Vino del Giaccio – “Ice One”

Terreno: Misto, posto a 700 mt. S.l.m.

Coltivazione: A Filare. Nella stagione invernale, per proteggere l’uva dagli animali selvatici, i filari vengono coperti da rete.

Vinificazione: Fermentazione a temperatura costante e passaggio di 12 mesi in barrique di rovere usata.

Caratteristiche: Vino rosso da uve passite dal colore rosato con riflessi arancioni.

Profumo: di frutta esotica e secca.

Sapore: dolce

Grado alcoolico: 13°

Temperatura di servizio: 6-8°

Accostamento gastronomico: Antipasti, Formaggi stagionati, Pasticceria secca e Cioccolato.

 

La ricetta per il piatto in abbinamento:

Fondant au Chocolat

Ingredienti:

200 gr Cioccolato Fondente nero di qualità

200 gr Burro

250 gr di Zucchero

5 uova

1 cucchiaio abbondante di farina

1 pizzico di sale

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180°.

Mentre fate fondere a bagno maria cioccolato e burro precedentemente tagliati a piccoli pezzi, in una ciotola, mescolate lo zucchero con i rossi delle uova fino ad ottenere un impasto spumoso.

Aggiungere l’impasto ottenuto a cioccolato e burro fusi fino a creare un’amalgama omogenea per poi  aggiungere delicatamente il cucchiaio di farina.

Montare a neve  gli albumi delle uova ed aggiungeteli più che delicatamente al composto tenendo presente che deve risultare una sorta di mousse e non un impasto solido!

Fare cuocere in forno per circa 25 minuti.

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente, meglio se per qualche ora e poi servire in tavola.

Fonte della ricetta: dal libro di ricette ‘Je veux du chocolat’ di Trish Deseine.

Pagina di Casa Ronsil