ENTRA
[wp-members page="login"]
Click here to register
Brindiamo ad un'esperienza unica

Calendario Eventi

Nessun elemento

Al momento non ci sono record in questa sezione

Multimedia

Ultimo video

Ultime fotografie

La tua posizione è: News > Concerto “Chalendas di paures” nella terra del Ramie

Concerto “Chalendas di paures” nella terra del Ramie

Sulla Strada Reale dei Vini Torinesi, venerdì 30 dicembre 2016 alle 21, con il Patrocinio del Comune di Pomaretto, presso il Tempio Valdese, ci sarà il Concerto “Chalendas di paures” (Natale dei poveri), organizzato dall’Associazione “Noi e il mondo” in collaborazione con la Pro Loco di Pomaretto e l’Unpli Piemonte.

concerto Pomaretto

L’evento, si propone di accompagnare gli ascoltatori in un viaggio attraverso le sonorità natalizie che fin dal Medio Evo nelle terre occitane presero la forma dei “nouvé”, i canti natalizi della tradizione.

Il nouvé è il Presepio occitano cantato, espressione di una religiosità popolare autentica che emana un forte senso di spiritualità e di partecipazione; spesso, i veri protagonisti dei racconti sono i poveri e la semplicità del loro mondo. Sono infatti le persone umili, il popolo, i pastori, che accolsero per primi la buona novella e si organizzarono per andare a trovare Gesù Bambino.

I nouvé si diffusero in tutta l’Occitania verso la fine del XV secolo. Come spesso avviene nella musica tradizionale, furono proprio gli antichi balli e le vecchie canzoni a fornire il materiale musicale per la nascita di questo repertorio. Questo nuovo tipo di “rappresentazione popolare” del Natale ebbe un successo immediato tanto che queste canzoni entrarono addirittura a far parte delle funzioni liturgiche natalizie.

Il gruppo L’Estela (la stella del Natale, ma anche il simbolo dell’Occitania) nasce dal desiderio di presentare un progetto interamente dedicato a questo repertorio ed è composto da: Simone Lombardo (flauti, cornamuse, ghironda), Simonetta Baudino (organetto e ghironda), Giuseppe Quattromini (chitarra), Ulisse Garnerone (harmonium e percussioni), Erica Molineris (voce).

L’ingresso per assistere al concerto è ad offerta libera ed il ricavato andrà in beneficenza.

E’ risaputo che la solidarietà è un valore molto importante e lo è soprattutto per quelle popolazioni che vivono in un ambiente naturale bellissimo, come i territori di montagna, ma che, per le sue caratteristiche, può creare qualche difficoltà.

Pomaretto è un comune che ha una lunghissima storia legata all’allevamento delle viti ed è rinomato, oltre che per la sua identificazione con l’antica Cultura Occitana, per il suo prodotto principe: il Ramie.

Il Pinerolese Ramie D.O.C. è un vino di montagna ed è un classico esempio di viticoltura eroica in quanto le vigne sono ubicate tra i 600 ed i 900 metri di vigne-Pomarettoaltitudine su pendii particolarmente scoscesi mitigati, in parte, da terrazzamenti sostenuti da muri a secco.

Il disciplinare prevede che la tipologia “Pinerolese” Ramie sia riservata al vino rosso ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti aventi nell’ambito aziendale limitatamente ai vigneti ricadenti nella tipologia “Pinerolese” Ramie la seguente composizione:

Avanà Avarengo , Chatus, Becuet, congiuntamente minimo 60%.

Possono concorrere alla produzione di detto vino altri vitigni a bacca di colore analogo non aromatici da soli o congiuntamente per un massimo del 40% idonei alla coltivazione per la regione Piemonte ed iscritti nel Registro Nazionale delle varietà di vite per uve da vino, approvato con D.M. 7 maggio 2004 e successivi aggiornamenti. La zona di produzione delle uve per l’ottenimento dei vini atti ad essere designati con la denominazione di origine “Pinerolese” accompagnata dalla menzione tradizionale Ramie comprende l’intero territorio dei comuni di: Pomaretto, Perosa Argentina.

Il Pinerolese Ramie D.O.C. è caratterizzato da un bel colore rosso, più o meno intenso, ha un sapore asciutto ed armonioso ed un profumo caratteristico, fresco e delicato.

Come qualsiasi prodotto eno-gastronomico di ottima qualità, è molto apprezzabile sempre ma diviene ancor più prelibato se gustato nel territorio da cui prende origine e raccontato da chi se ne occupa ed ecco perché, decidendo di assistere al Concerto “Chalendas di paures”, si può programmare una visita ed una degustazione acquistando uno dei pacchetti MeTe di Strada Reale dei Vini Torinesi che vi daranno l’opportunità di conoscere proprio a Pomaretto, l’unicità e la bontà del Pinerolese Ramie D.O.C. e dei prodotti di questo territorio.

Link MeTe a Pomaretto